Penale

REATO Cassazione n. 44916

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

È da ascrivere all'ipotesi della legittima difesa putativa (e non al reato di concorso in lesioni), l'intervento di un familiare che - cogliendo il fratello impegnato in una violenta rissa con un pubblico ufficiale - intervenga a favore del fratello, colpendo il suo avversario alle spalle con calci e pugni. La difesa putativa postula i medesimi presupposti di quella reale, con la differenza che nella prima la situazione di pericolo non sussiste obiettivamente, ma è supposta a causa di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?