«RURALI»: COME RIMEDIARE ALL'ACCATASTAMENTO

LA DOMANDA Con comunicazione del 6 luglio 2017 (via posta ordinaria), ma ricevuta il 10 agosto, l'agenzia delle Entrate (ufficio provinciale territorio), mi ha informato che i fabbricati rurali (con requisiti di ruralità) censiti nel catasto terreni devono essere dichiarati nel catasto edilizio urbano. Tali fabbricati insistono su una particella catastale unica, senza reddito. Sono però divisi tra singoli proprietari, con atti pubblici redatti da diversi notai. I proprietari sono attualmente 20 persone fisiche, ognuna delle quali dispone del proprio locale. Nel novembre 2012 provai ad accatastare singolarmente i locali di mia proprietà, ma il catasto urbano non accettò tale regolarizzazione dicendo che vi dovevano provvedere insieme tutti i proprietari dei locali (e della particella comune sulla quale insistevano). Entro quanto tempo è necessario accatastare i locali di mia proprietà? C'è una procedura per farlo?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?