MODIFICA DELLE TABELLE A MAGGIORANZA «SEMPLICE»

LA DOMANDA In un condominio con tabelle millesimali contrattuali, affette da errori sostanziali poiché gli appartamenti sono calcolati a un piano differente rispetto alla reale collocazione, la delibera di rifacimento delle stesse tabelle dev'essere presa all’unanimità? Oppure basta la maggioranza prevista dal secondo comma dell’articolo 1136 del Codice civile, in virtù di quanto stabilito nell’articolo 69 delle disposizioni di attuazione?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?