SCALDABAGNI CON «CILA» SE INCIDONO SULLA FACCIATA

LA DOMANDA A seguito di decisione assembleare presa all'unanimità, dopo una verifica delle canne fumarie dichiarate non più a norma, si è deciso di installare gli scaldabagni di nuova generazione senza tubazione di scarico, con fuoriuscita da apposita apertura, all'esterno nella zona dei balconi.A tal proposito vorrei sapere se è obbligatorio chiedere il permesso all'ufficio tecnico del Comune a causa della modifica estetica operata sulle facciate del condominio per l'installazione degli scaldabagni, e se è anche obbligatoria - per lo stesso motivo - la presentazione di un apposito progetto in Comune da parte di un ingegnere, architetto o geometra.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?