I CRITERI PER ADIBIRE UN FABBRICATO A RSA

LA DOMANDA Un cittadino possiede un fabbricato per civile abitazione composto da piano seminterrato, piano rialzato e primo piano, per un volume abitabile complessivo di 2.068 metri cubi, oltre al volume del piano seminterrato, che è pari a 703,10 metri cubi. Il fabbricato insiste su un lotto di circa 2.500 metri quadrati e ha accesso direttamente dalla via pubblica. La costruzione in questione ha una regolarità urbanistica per civile abitazione e, secondo il Prg (piano regolatore generale) vigente, ricade in zona E. Si chiede di sapere se è possibile trasformare il fabbricato - con sole opere interne, e, quindi, senza modifiche dei prospetti esterni - in una residenza sanitaria assistenziale (Rsa) per persone anziane e per portatori di handicap. Vi è cambio di categoria edilizia?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?