OPERE SU FACCIATA E BALCONI PER MILLESIMI DI PROPRIETÀ

LA DOMANDA Nel nostro condominio devono essere rifatti la facciata (costituita da lastre di travertino) e i relativi balconi, con adeguamento dell’altezza dei davanzali e ripiastrellamento del calpestabile. È stata inviata ai condòmini l'ipotesi di suddivisione delle spese, in cui i costi relativi ai balconi (tutti di facciata) vengono addebitati in toto ai relativi proprietari. Chiedo se ciò sia corretto o se le spese per i balconi (non il calpestabile) non debbano essere suddivise tra tutti i condomini (così fu fatto anni fa, quando venne ritinteggiata la facciata interna e vennero rifatti i balconi). Altra questione riguarda i box, che sono in un edificio nettamente separato dal condominio e che di conseguenza sono normalmente esclusi da alcune spese (ascensore, riscaldamento, eccetera). Nell’ipotesi di ripartizione dei costi del rifacimento facciata, i box sono stati inclusi in base ai millesimi, mentre nel precedente intervento di rifacimento furono esclusi.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?