LA MANUTENZIONE GRATUITA PUÒ ESSERE LAVORO IN NERO

LA DOMANDA Abito in un condominio di sei unità dove concordemente si effettuano a turno i seguenti lavori: pulizia scale (piano rialzato e primo piano), gestione dei rifiuti, pulizia del vetro della porta d'ingresso, taglio dell' erba del giardino. In passato abbiamo anche effettuato la verniciatura della cancellata e altri piccoli interventi. Un nuovo condomino sostiene che tutto questo non è possibile: in caso di danni a terzi l'assicurazione non risponderebbe. Posso proporre che per la delle pulizia scale, il taglio dell'erba e la pulizia dei vetri, dove non mi risulta ci sia una «effettuazione a regola d'arte», il nuovo condomino si avvalga, al suo turno, di un'apposita azienda la quale addebiterà solo a lui il dovuto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?