REVOCATORIA DEL CURATORE: OPPOSIZIONE IN TRIBUNALE

LA DOMANDA Sono l'amministratore unico di una Srl che si occupa di trasporto merci su strada. Il 22 luglio 2013, dopo numerosi solleciti inviati a un cliente (un'azienda di trasporto merci) che il 31 maggio 2013 aveva interrotto i rapporti di lavoro senza preavviso e senza motivo, abbiamo richiesto un decreto d'ingiunzione con provvisoria esecuzione perché«l'entità del credito vantato (28.802 euro) e la circostanza che la società debitrice ha comunicato di aver cessato la propria attività legittimano la concessione della provvisoria esecutività ai sensi dell'articolo 642 del Codice di procedura civile». Poiché il pignoramente è andato a vuoto, il 28 ottobre 2013 il giudice ha disposto disposto il pignoramento presso terzi. Il soggetto ha pagato prima altri pignoramenti e, infine, il 10 settembre 2014, anche il nostro. Il debitore è fallito il 12 novembre 2014 e ora il curatore chiede la revoca del pagamento del terzo. Come posso oppormi?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?