LA SANATORIA VA RICHIESTA DALL'ATTUALE PROPRIETARIO

LA DOMANDA I miei genitori mi hanno donato la nuda proprietà di una casa di campagna, riservandosi a vita l'usufrutto. Dopo sei anni circa dalla donazione, i vigili urbani hanno scoperto che l'intero fabbricato era abusivo. Chi è legittimato a chiedere la sanatoria: il nudo proprietario o l'usufruttuario (ex proprietario)? Il Comune asserisce che debba essere esclusivamente il nudo proprietario, senza dirmi i motivi. L'ingegnere da me interpellato asserisce l'esatto contrario. Chi ha ragione?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?