QUOTA DI COMPROPRIETÀ LIBERAMENTE DISPONIBILE

LA DOMANDA Tre fratelli sono comproprietari in parti uguali degli immobili ereditati dai genitori defunti. Può uno di essi andare in banca e farsi rilasciare un prestito o farsi rilasciare una fidejussione, dando come garanzia la sua quota di comproprietà su uno o più di questi immobili? La banca può accettare, senza la firma degli altri due fratelli?Quali sono le conseguenze per gli altri due fratelli, nel caso che il terzo non onori i suoi impegni con la banca di cui è debitore? Come possono tutelarsi?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?