LE QUOTE DEL FONDO SPECIALE E IL RECUPERO DAI MOROSI

LA DOMANDA Nel mio piccolo condominio (con 12 condòmini) è necessario sostituire la caldaia per il riscaldamento centralizzato. La spesa preventivata è di 30mila euro (scelta effettuata in assemblea fra tre ditte offerenti). Nella stessa assemblea è stata approvata all'unanimità la costituzione del fondo speciale di pari importo, assegnando il termine per i relativi versamenti. Scaduto questo termine, risultano eseguiti versamenti per 24mila euro. Che fare?Avrei deciso di chiedere il versamento della quota mancante ai condòmini virtuosi, in base alle quote millesimali di ciascuno, e - a versamento ottenuto e fondo speciale creato - procedere con decreto ingiuntivo nei confronti dei condòmini morosi. Tutto ciò per poter procedere all'esecuzione dei lavori. È corretto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?