REGOLE LOCALI PER DEFINIRE L'ALTEZZA MINIMA DEI NEGOZI

LA DOMANDA Sono titolare di un bar pasticceria gelateria dal 1982, in locali di mia proprietà con altezza di 2,75 metri. Preciso che la mia attività si trova in Sicilia, in un comune montano di 400 abitanti situato a 1.275 metri sul livello del mare. Ho deciso di rinnovare l'arredamento e le attrezzature. Al Comune mi hanno detto che posso farlo, a condizioni che i locali vengano uniformati sanitariamente e in altezza (a 3 metri). So che vige una legge dall'agosto 1975, da cui si evince che l'altezza minima debba essere di 2,7 metri per i locali commerciali montani (faccio presente che le mura della mia attivita sono antecedenti al 1934). Posso essere esonerato dall'obbligo dell'altezza dei locali? Come posso presentare all'ufficio tecnico un'esauriente risposta chiarificatrice in relazione alle leggi in vigore (qualora ci fossero)?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?