CALORE, PERIZIA TECNICA PER CONTESTARE IL RIPARTO

LA DOMANDA Abito al quinto e ultimo piano di un condominio di 50 unità. Il solaio condominiale sopra di me è isolato termicamente da isover 10 mm, tiepido perché passano i tubi dell'impianto centralizzato che disperdono un po' di calore. Da tre anni pago per quota fissa involontaria oltre il doppio (circa il 110% in più) dell'appartamento sotto di me al quarto piano, identico al mio in tutto (superficie, finestre, esposizione). Da tre anni, insieme ad altri condòmini degli ultimi piani, chiedo l'utilizzo della deroga all'Uni 10200, col ritorno per le spese fisse alla tabella millesimale di proprietà, per rendere meno iniqua e più logica tale spesa forse risultante da errori di calcolo o da imperizia superpagata del tecnico redattore dell'attuale tabella. Il resto dei condomini tergiversa e continua a rimandare, ma mi sembra una palese ingiustizia. Cosa posso fare?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?