IL CONTO CO-EREDITATO CON I NIPOTI IRRINTRACCIABILI

LA DOMANDA Sono erede, con altri due fratelli e due nipoti (figli di mio fratello deceduto oltre vent'anni fa), di un conto cointestato, a firme disgiunte, tra me e mio padre che è deceduto circa quattro mesi fa. Devo chiudere il conto, che attualmente ha un saldo di 45 euro circa. Purtroppo non riesco più a rintracciare i miei nipoti, con cui ho perso i contatti da diversi anni, ma la banca si oppone alla chiusura del conto -che sta andando in rosso a causa dell'addebito trimestrale del canone - perchè esige la loro firma. Come è possibile uscire da questa situazione?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?