All'amministrazione in carica il vaglio di questioni passate

LA DOMANDA Il nuovo amministratore mi ha comunicato via Pec che devo chiedere chiarimenti in merito alla gestione precedente direttamente all'amministratore in carica all'epoca, in quanto il suo compito è, tra gli altri, quello di recuperare i debiti dei condòmini in base alle cifre comunicategli dall'ex amministratore che, tra l'altro, non corrispondono a quelli risultanti nei consuntivi approvati dall'assemblea. Ritengo che qualsiasi chiarimento vada richiesto all'amministratore in carica che ha la facoltà di richiedere direttamente al precedente i chiarimenti necessari, se lo ritine opportuno, oppure rinviare la questione all'assemblea: tutto questo, a mio avviso, per la continuità della gestione condominiale. La posizione dell'attuale amministratore è regolare e corretta?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?