Le spese al proprietario se la compravendita è futura

LA DOMANDA Uno dei sei condòmini dell'edificio dove abito si è trasferito in un nuovo alloggio, lasciando l'abitazione in cui ha vissuto finora e per la quale, anni fa, aveva stipulato un patto di compravendita futura che non è si è mai realizzato per la "latitanza" del proprietario. Quest'ultimo, infatti, è introvabile da molti anni e il condomino ha mantenuto le chiavi e la disponibilità della vecchia abitazione. Questo condomino dovrà continuare a pagare la quota delle spese condominiali relative alla pulizia e alla luce della scala, oltre alla parte fissa legata al consumo di acqua e alla depurazione.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?