Box e lastrici solari: come ripartire le spese

LA DOMANDA In un supercondominio si devono rifare le facciate dei box, posti al piano terreno. Sul tetto dei box insistono i giardini a uso esclusivo di alcuni appartamenti, cui si accede tramite una scalinata centrale che divide i garage in due corpi. Vanno rifatti anche i frontalini, che sporgono di circa 20 centimetri rispetto all'asfalto e prolungano in altezza i corpi box (ma non l'altezza interna dei medesimi) e sulla cui sommità poggiano le ringhiere dei giardini. Qual è il corretto criterio di riparto dei lavori, per entrambi gli interventi (il primo riguarda le facciate fino ai frontalini, il secondo i frontalini più le ringhiere) tra i box, i giardini privati e le palazzine, servite e non dalla scala centrale e dalle scale poste ai lati dei corpi box? Il criterio proposto nel condominio sembrerebbe privo di ogni logica: 2/3 ai box e 1/3 ai giardini per le spese afferenti i frontalini, e le ringhiere e tutto ai box per la restante facciata.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?