Polizza Tfm, credito indicato come capitale rivalutato

LA DOMANDA Una Srl ha sottoscritto un prodotto finanziario assicurativo (con gestione dei titoli retrostante) per accantonare una somma per fare fronte alle future uscite per il pagamento del trattamento di fine mandato. Pertanto, la contropartita contabile delle uscite relative al capitale versato sarà tra le immobilizzazioni finanziarie. A fine esercizio, la compagnia invia alla Srl un estratto conto dal quale si evince il capitale versato, il capitale rivalutato (comprensivo rendimento gestione retrostante) e il valore riscatto (inferiore per effetto delle penali contrattuali). Come valutare tale posta a fine esercizio? Capitale versato, capitale rivalutatato (portando a ricavi il maturato) o, prudenzialmente, al valore riscatto (contabilizzando tra i costi finanziari a perdita)?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?