Pergola privata in giardino: illegittima se è «lesiva»

LA DOMANDA A seguito di assemblea condominiale, al condomino X è stato autorizzato, all'unanimità dei presenti e con 794,50 millesimi, a installare sul giardino comune un tenda scorrevole a pergola, con caratteristiche similari a quella raffigurata in alcune foto presentate durante l'assemblea. Il condomino in questione ha poi proceduto a installare la tenda scorrevole a pergola, che però si è rivelata un pergolato con tenda scorrevole superiore, con pilastrini poggianti per terra, sul giardino. A detta di quasi tutti i condòmini, la struttura che il condomino X ha montato non è quella che è stata autorizzata. Non essendo state allegate al verbale di assemblea le foto mostrate dal condomino X, come riferimento in merito al tipo struttura che voleva realizzare, si può richiedere l'annullamento di quella specifica autorizzazione? Considerando che la struttura occupa in modo permanente il giardino comune, sono sufficienti 794,50 millesimi per tale autorizzazione?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?