Costi di pulizia deliberati a maggioranza semplice

LA DOMANDA Vivo in un condominio composto da sei unità abitative, dove ogni condomino dovrebbe provvedere a turno alla pulizia delle parti comuni (ovvero scale interne e atrio), che però vengono effettuate in generale con poca frequenza e in maniera superficiale. Vorrei sapere qual è la maggioranza richiesta in assemblea per affidare le pulizie a un'impresa esterna e se, in mancanza della maggioranza necessaria, l'amministratore può comunque imporre l'assunzione dell'impresa, in caso di evidente sporcizia e mancanza di igiene.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?