Amministrativo

Chi abita a 300 metri non può far ricorso

di Guido Inzaghi

Non basta fare presto per impugnare i titoli edilizi, il ricorso deve anche essere proposto da un soggetto che può a lamentare un concreto interesse all’annullamento del permesso di costruire. Il Consiglio di Stato, con la decisione 4830/2017, ha colto l’occasione anche per chiarire che non è più sufficiente per giustificare l’interesse a ricorrere risiedere nei pressi della nuova costruzione (nella specie la sentenza ha negato la legittimazione attiva al soggetto che aveva la propria abitazione a 284 metri). ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?