Amministrativo

Pa: interdittiva antimafia anche solo per un dipendente “infiltrato”

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il Consiglio di Stato con la sentenza n. 5140/2018 chiarisce il perimetro del giudizio che esprime il Prefetto quando fa la sua valutazione prognostica al fine di assumere l'interdittiva antimafia nei confronti di un'impresa, che intenda avere rapporti contrattuali con la pubblica amministrazione. Si tratta di un giudizio di pericolo fondato sul criterio del “più probabile che non” senza alcuna sovrapposizione con la valutazione delle prove - magari su medesimi fatti- che si effettua nel giudizio penale. Quindi, come ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?