Amministrativo

Alla Corte Ue i benefici per impianti energetici non ad alto rendimento

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il Consiglio di Stato, con una serie di ordinanze (datate 28 gennaio 2019), ha rinviato alla Corte Ue l'applicabilità dei benefici previsti per gli impianti di cogenerazione ad alto rendimento (CAR) - vale a dire impianti di produzione congiunta e contemporanea di energia elettrica ed energia termica con un risparmio di energia almeno del 10% - anche ad impianti fuori da tali parametri. Con l'appello, la società Burgo Group aveva impugnato le sentenze con le quali nel 2015 il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?