Amministrativo

Stalking, il rigetto dell'istanza di ammonimento deve essere motivato

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

«Il rigetto dell'istanza di ammonimento presentata ai sensi dell'articolo 8, d.l. 23 febbraio 2009, n. 11 deve essere motivato». Questo il principio espresso dalla III sezione del Consiglio di Stato con la sentenza 15 febbraio 2019 n. 1085La Sezione ha premesso che l'ammonimento orale, previsto dall'articolo 8, del Dl 23 febbraio 2009, n. 11 è una misura deputata a svolgere una funzione avanzata di prevenzione e di dissuasione dello stalking, i comportamenti sanzionati dall'articolo 612-bis cp.Ai fini della sua ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?