Amministrativo

Appalti, riservatezza ammessa per i reati estinti

di Giuseppe Latour

Le imprese non sono tenute a dichiarare, al momento della partecipazione alle gare, l’esistenza di condanne per reati estinti. E le amministrazioni non possono trarre alcuna conseguenza da questa omissione, come l’esclusione dalla procedura o la revoca di un’aggiudicazione. È quanto spiega il Tar Molise, con la sentenza 259/2019. Il caso riguarda un bando di gara nel quale, tra i requisiti di ammissione, era prevista in fase di offerta una dichiarazione sostitutiva di possesso dei requisiti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?