Motivi del licenziamento precisati in giudizio se il lavoratore non li chiede
Civile

Motivi del licenziamento precisati in giudizio se il lavoratore non li chiede

di Francesco Saverio Ivella

In ipotesi di licenziamenti intimati nel vigore del comma 2 dell'articolo 2 della legge 604/1966, prima della novella di cui alla legge 92/2012, se il lavoratore non ha chiesto la specificazione dei motivi del licenziamento questi possono essere precisati in sede giudiziaria dal datore di lavoro. Lo chiariscono i giudici della sezione Lavoro della Cassazione con la sentenza n. 799 del 13 gennaio scorso. Il superamento del periodo di comporto - In ipotesi di licenziamento per superamento ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?