Civile

Rigetto opposizione stato passivo, no al raddoppio del contributo unificato

Francesco Machina Grifeo

Niente condanna al raddoppio del contributo unificato in caso di rigetto dell'opposizione allo stato passivo del fallimento. Si tratta, infatti, pur sempre di un giudizio di primo grado, che segue ad una cognizione sommaria, e dunque non può applicarsi la sanzione prevista per le impugnazioni pretestuose o dilatorie. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, ordinanza del 5 ottobre 2017 n. 23281, ritenendo altresì ammissibile il ricorso sulla sanzione. I giudici dunque hanno accolto, sotto questo versante, il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?