Civile

Conto corrente, la mancanza della sottoscrizione della banca non produce nullità

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In materia di validità del contratto bancario di conto corrente sottoscritto solo dal cliente, la produzione in giudizio di documenti per iscritto, ovvero l'adozione di comportamenti concludenti posti in essere dalla stessa banca, realizzano un valido equivalente della sottoscrizione mancante. Da ciò deriva che il correntista che ha impugnato il contratto perché carente della sottoscrizione della banca non può eccepire la nullità del contratto per difetto di forma. Questo è quanto si desume dalla sentenza 608/2017 del Tribunale di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?