Civile

Il vice comandante di polizia è sospeso quando ritarda diverse pratiche su multe

Giampaolo Piagnerelli

Pienamente legittima la sanzione disciplinare della sospensione a carico del vice comandante della polizia municipale che abbia gestito con grave ritardo numerosi ricorsi amministrativi finendo per far perdere all'amministrazione la possibilità di appellarli tempestivamente. Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 25378/17. La vicenda - La Corte si è trovata alle prese con un vicecomandante della polizia municipale di un piccolo comune della Toscana che aveva gestito circa trecento pratiche relative ad altrettanti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?