Civile

Ricercatori universitari, contributi da considerare obbligatori ai fini della buonuscita

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il conseguimento di un assegno di ricerca è assoggettato ad un prelievo contributivo obbligatorio e, pertanto, il suo riscatto, ai fini dell'indennità di buonuscita, va assimilato ad una ricongiunzione di servizi prestati e non, invece al riconoscimento di un'anzianità fittizia come accade per il riscatto del periodo di laurea. A chiarirlo è la Sezione lavoro della Cassazione con la sentenza 25576 depositata ieri. Il caso - Protagonista della vicenda è un'ex assegnista di ricerca dell'Università La Sapienza, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?