Civile

Il contratto collettivo può dare regole alla flessibilità interna

di Stefano Rossi

La flessibilità aziendale deve passare attraverso la contrattazione collettiva, altrimenti si rischia il ritorno del principio dell’equivalenza professionale. È l’effetto che può produrre il nuovo articolo 2103 del Codice civile riscritto dall’articolo 3 del Dlgs 81/2015, in vigore dal 7 marzo 2015, ma applicabile anche ai lavoratori assunti in precedenza. La disposizione precedentemente in vigore, infatti, stabiliva dei limiti alla flessibilità organizzativa interna delle imprese, che si sono rivelati un problema, in alcune situazioni, per gli effetti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?