Civile

Zone vincolate, la revoca della concessione edilizia non integra un vizio del bene

Francesco Machina Grifeo

Se la concessione edilizia è subordinata all'adozione di un piano (pubblico o privato) che rispetti la particolare pianificazione urbanistica della zona (in questo caso a 1000 metri dalla costa), la successiva revoca della concessione da parte dell'amministrazione non permette la richiesta del risarcimento danni da parte di chi ha comprato il suolo adducendo vizi del bene. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 28228 del 27 novembre, rigettando il ricorso degli acquirenti di un terreno ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?