Civile

Società gestione rifiuti, Comuni ammessi al passivo per bonifica aree

Francesco Machina Grifeo

In caso di fallimento dell'azienda proprietaria del terreno inquinato, il comune ha diritto all'ammissione allo stato passivo per eseguire i lavori necessari al recupero del terreno, con privilegio sulle spese relative al sequestro conservativo del bene. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, ordinanza n. 29113 del 5 dicembre 2017, accogliendo il ricorso del comune di Bovolone, in provincia di Verona, contro il fallimento della Snc che gestiva lo smaltimento dei rifiuti. L'area risultava inquinata a seguito di un ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?