Civile

Advisor tutelati nel concordato preventivo

di Claudio Ceradini

La Cassazione ha confermato la natura prededucibile, nel fallimento che intervenga in seguito al concordato preventivo, del credito del professionista per i compensi derivanti dall’opera svolta nella precedente fase di accesso al concordato stesso (ordinanza numero 27694 del 21 novembre scorso). Si tratta di un consolidamento interpretativo prezioso, perlomeno per due ragioni: - da un lato, la maggiore solidità della condizione del professionista creditore che ne scaturisce rende più praticabile lo svolgimento delle attività, complesse e ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?