Civile

Un punto di riferimento per l’accordo sul preventivo

di Eugenio Sacchettini

Come noto, la lettera d) del comma 141 della legge sulla concorrenza (legge 4 agosto 2017 n. 124) ha depennato dall'articolo 13 della riforma forense la locuzione “a richiesta” quanto all'obbligo dell'avvocato di fornire il preventivo al cliente, sicché anche la determinazione del compenso per queste fasi preliminari dovrebbe ricadere nella sfera della libera contrattazione e determinazione del rapporto contrattuale. Si osservava tuttavia già in proposito che, nonostante la suddetta soppressione della locuzione “a richiesta”, non risulta scalfito ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?