Civile

Reclamo contro “il fallimento”, perentorio il termine per la costituzione in giudizio ma non decade il diritto all'opposizione

di Mario Piselli

Nel giudizio di reclamo contro la sentenza dichiarativa di fallimento, quale disciplinato dall'articolo 18 della legge fallimentare, il termine per la costituzione della parte è perentorio, anche in mancanza di un'espressa dichiarazione normativa, senza che tuttavia il suo mancato rispetto implichi decadenza della parte che vi sia incorsa dal diritto di opporsi al predetto reclamo, potendo dunque essa intervenire nel relativo procedimento con le limitazioni che la tardività determina per la formulazione di determinate difese. Lo ha chiarito la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?