Civile

Notifiche atti giudiziari ancora «riservata» alle Poste

di Giovanni Negri

Non ha efficacia retroattiva la soppressione, decisa con la legge concorrenza del 2017, dell’attribuzione in esclusiva a Poste Italiane spa dei servizi di notifica di atti giudiziari e di violazioni al Codice della strada. Lo puntualizza la Corte di cassazione con l’ordinanza n. 234 della Sesta sezione civile depositata ieri. La Cassazione si è trovata a dovere affrontare il ricorso di un contribuente che aveva sottolineato l’anomalia della comunicazione dell’avviso di accertamento Ici attraverso posta privata. La Corte accoglie ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?