Civile

L’imprudenza osta al risarcimento

di Paolo Accoti

Nessun risarcimento al condòmino che conosceva (o avrebbe dovuto conoscere) bene lo stato dei luoghi: integra gli estremi del «caso fortuito», che esclude la responsabilità del custode (articolo 2051 del Codice civile), la disattenzione della condòmina danneggiata da una caduta sulle scale. La Suprema Corte, con la sentenza 30963/2017, è tornata sulla questione dei danni prodotti dalla “cosa” in custodia, per i quali il danneggiato è tenuto a fornire la prova del nesso causale fra la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?