Civile

Danno morale se il consigliere comunale non era “incompatibile”

Francesco Machina Grifeo

Sì al risarcimento del “danno morale” per il consigliere comunale che, dopo essere stato regolarmente eletto, non ha potuto esercitare la carica perché il comune sbagliando ha deliberato che si trovasse in una condizione di incompatibilità. La Corte di cassazione, sentenza 25 gennaio 2018 n. 1906 , respingendo il ricorso del comune di Fagnano Castello, in provincia di Catanzaro, ha così definitivamente chiuso - confermando la liquidazione di 5mila euro decisa dal Tribunale - il caso del consigliere espulso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?