Civile

Foto hard sul pc, inutilizzabili per l'addebito se manca l'autorizzazione del Garante

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La scoperta della “doppia vita sessuale” dell'altro coniuge, per mezzo di immagini e video salvati in un computer di uso comune, non consente l'addebito della separazione se, in assenza del consenso del soggetto interessato, manca anche l'autorizzazione del Garante della privacy all'utilizzo di tali documenti. Si tratta, infatti, di dati sensibili che esprimono la vita sessuale di una persona e, in quanto tali, sono attratti nella disciplina dettata dall'articolo 26 del Codice della privacy (Dlgs 196/2003), che prevede ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?