Civile

Parcheggio bloccato, non è «violenza»

di Luana Tagliolini

La mera difficoltà di fare manovra con l’auto, a causa di una condotta censurabile da parte di un altro condòmino, non costituisce violenza priva se non determina un impedimento assoluto alla libertà di movimento. Così la Cassazione (sentenza 1912/2018) ha accolto il ricorso del condòmino che, sia in primo che secondo grado, era stato condannato per il reato di violenza privata (articolo 610 del Codice penale) ai danni del vicino e a risarcirgli il danno ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?