Civile

Il factoring è ammesso al passivo del fallimento se redatto in forma scritta

Giampaolo Piagnerelli

Anche il contratto di factoring se stipulato da una banca in relazione ai crediti derivanti da rapporti bancari, è soggetto alla disciplina della trasparenza bancaria e rientra quindi nella disciplina dell'articolo 117 e successivi del Tub. Questo il principio affermato dalla Cassazione con l'ordinanza 2510/18. La vicenda - La Corte si è trovata alle prese con una società di factoring che chiedeva di essere ammessa al passivo di un fallimento, in funzione di un credito di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?