Civile

ESECUZIONE FORZATA - Cassazione n. 5176

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In tema di esecuzione forzata e per il caso di aggiudicazione del bene espropriato, la erronea utilizzazione delle somme versate come cauzione dall'aggiudicatario da parte del cancelliere, con il pagamento dell'imposta proporzionale di registro anziché, trattandosi di alienazione effettuata nell'esercizio di impresa da una società di capitali, dell'imposta fissa di registro e dell'imposta sul valore aggiunto, ricade sull'aggiudicatario-acquirente e non sull'esecutato con la conseguenza che quest'ultimo, ha diritto di rivalsa sul primo. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?