Civile

Finanziamento nullo con tasso usurario e da “vedere” le condizioni di chi stipula

di Giampaolo Piagnerelli

E' nullo il contratto di finanziamento stipulato dietro la cessione del quinto quando vengano praticati interessi superiori a quelli stabiliti dalla norma senza considerare, peraltro, le difficoltà di chi chiede il prestito. La Cassazione - con la sentenza n. 5160/18 - parla chiaramente di interessi usurari. Nel caso concreto, infatti, un soggetto aveva stipulato un finanziamento al tasso del 19,033% compresi i costi assicurativi a fronte del tetto del 15,11% previsto dalla Banca d'Italia. Secondo il giudice ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?