Civile

Non basta la percentuale di soddisfazione dei creditori per negare la liberazione dai debiti

di Giovanni Negri

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

È arbitrario considerare unicamente la percentuale di pagamento dei creditori concorsuali come ostacolo decisivo al beneficio dell'esdebitazione. La liberazione dai debiti residui deve essere concessa, a determinate condizioni, a meno che i creditori siano rimasti del tutto insoddisfatti oppure sono stati pagati in una percentuale del tutto irrisoria. Lo chiarisce la Corte di Cassazione con la sentenza n. 7550 della Prima sezione civile depositata ieri. È stato così accolto il ricorso presentato dall'imprenditore che intendeva fare valere l'illegittimità ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?