Civile

Fusioni bancarie: per l’onerosità delle spese prova a carico dell’incorporante

Giampaolo Piagnerelli

Nell'operazione di fusione tra due banche è stato dichiarato legittimo l'operato degli amministratori della incorporata per aver proceduto all'assunzione di nuovi dipendenti nonché ad aver chiesto consulenze a legali. Vicenda. La Cassazione in particolare con l’ordinanza n. 9071/18 ha precisato che incombesse sulla società incorporante l'onere di individuare le condotte compiute dagli amministratori in violazione dei doveri inerenti la funzione svolta, cioè i fatti costitutivi della responsabilità, e il danno che ne assume derivato, onde poi consentire ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?