Civile

No alla multa a chi non ricorda

di Maurizio Caprino

La Cassazione “riapre la porta” a chi dichiara di non sapere chi si trovasse alla guida nel momento in cui è stata commessa un’infrazione stradale che comporta la perdita di punti patente. Se la giurisprudenza della Corte nell’ultimo decennio aveva praticamente affermato per gli intestatari di veicoli l’obbligo di sapere a chi il mezzo era affidato, l’ordinanza 9555/2018depositata ieri dalla Seconda sezione civile riconosce che bisogna vedere caso per caso. Così, nel caso affrontato dall’ordinanza, il fatto che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?