Civile

La voluntary disclosure dell’ex giustifica l’aumento dell’assegno di separazione

di Giorgio Vaccaro

Sì all’aumento dell’assegno di separazione per la moglie e di quello per il mantenimento per i figli pagati dall’ex coniuge che, dopo l’omologa della separazione consensuale, abbia aderito alla procedura di voluntary disclosure e abbia così fatto emergere disponibilità economiche non conosciute né conoscibili con l’ordinaria diligenza dalla moglie al momento della separazione. Lo ha stabilito il Tribunale di Roma con il decreto camerale del 16 marzo scorso(presidente Mangano, relatore Velletti). Il contenzioso scaturisce dalla domanda, presentata dalla moglie, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?