Civile

Fallimento del convenuto, la chiamata in garanzia non si estende automaticamente

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Se si cita in giudizio una società per responsabilità contrattuale e questa nelle more del processo viene dichiarata fallita, scatta l'improcedibilità della domanda, in quanto il credito vantato nei suoi confronti deve essere verificato dagli organi della procedura concorsuale. Se poi la società fallita aveva chiamato in garanzia un'altra società, l'attore deve citare quest'ultima in giudizio, oppure proporre una domanda nei suoi confronti avente natura extracontrattuale, a pena di improcedibilità. Questo è quanto emerge dalla sentenza 445/2018del Tribunale di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?