Civile

Tutela giudiziale per dieci anni dalla fine dei lavori

di Lidia Scantamburlo

L’azione di responsabilità per gravi difetti spetta, secondo la giurisprudenza, anche all’acquirente dell’immobile (oltre al committente) in base al principio che le disposizioni di cui all’articolo 1669 del Codice civile mirano a disciplinare «le conseguenze dannose di quei difetti che incidono profondamente sugli elementi essenziali dell’opera e che influiscono sulla durata e solidità della stessa, compromettendone la conservazione e configurano, quindi, una responsabilità extracontrattuale generale» (Cassazione, sezioni unite 2284/14; da ultimo, Cassazione, ordinanza 4055/18). ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?